GRUPPI DI PSICOMOTRICITA’ EDUCATIVA E PREVENTIVA
PER BAMBINI DAI 18 AI 36 MESI
RIUNIONE CON I GENITORI
mercoledì 7 ottobre h. 18,00
presso Semillita Atelier , Largo I maggio 63 Arezzo
o in collegamento Skype
NECESSARIA CONFERMA
Si tratta di un’attività psicomotoria finalizzata a promuovere e sostenere lo sviluppo globale del bambino tramite il piacere di agire ed interagire attraverso l’espressività motoria spontanea e l’espressività plastico-grafica in situazioni di gioco condiviso.
La psicomotricità educativa e preventiva non mira ad ottenere risultati in termini di prestazioni motorie o apprendimenti cognitivi, ma dà al bambino la possibilità di comunicare ed esprimersi attraverso il linguaggio del corpo.
Nella fascia di età da 0 a 7 anni, infatti, il bambino conosce il mondo principalmente attraverso il suo corpo: per entrare in relazione con lo spazio che lo circonda, con il tempo, con gli oggetti e con le altre persone egli utilizza essenzialmente attività corporee quali il movimento, il mantenimento del tono muscolare, le posture, la mimica, la voce, e lo sguardo.
In ambito psicomotorio educativo e preventivo, lo psicomotricista/neuropsicomotricista organizza pertanto uno spazio, dei tempi e fornisce i materiali per favorire il gioco spontaneo del bambino, ponendosi con lui in una relazione empatica, allo scopo di fargli acquisire, tramite il gioco e l’attività corporea, una piena fiducia in sé stesso ed una consapevolezza delle proprie capacità.
Il laboratorio si svilupperà in tre cicli durante l’anno ognuno dei quali verrà concluso con una riunione con i genitori per confrontarsi sulla crescita dei bambini. Nel corso degli incontri con i genitori verranno spiegate metodologia di lavoro, strutturazione dell’ambiente, obiettivi dei tre cicli, calendario degli incontri.
I bambini verranno accompagnati, nel corso dell’anno, in un percorso dove:
-si parte dal piacere di agire, per passare al piacere di pensare l’azione;
-verrà favorito lo sviluppo della funzione simbolica:”facciamo finta che”, “facciamo finta che io ero”;
-verrà incentivato il decentramento: io e gli altri bambini;
-si promuoverà una graduale autonomia dai genitori.
PER INFORMAZIONI E CONTATTI
-semillita@semillita.it
-Francesca Barbagli 340 281 9696
neuropsizomotricista, danzaterapeuta, insegnante danze etniche
-Patrizia Semperboni 329 208 3069
psicomotricista funzionale, insegnante massaggio infantile, dott.ssa in Scienze dell’Educazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here